Sistemi iperconvergenti: cosa sono e come funzionano

Perché sostituire o affiancare un’infrastruttura tradizionale con una iperconvergente

 

 

Che cos’è l’iperconvergenza?

L'iperconvergenza è un tipo di architettura IT basata sul software (software-defined) che virtualizza e integra in un’unica appliance le risorse di elaborazione (server), lo storage ed il networking.

In questo modo tutte le funzionalità fondamentali del data center vengono combinate ed eseguite tramite un layer software integrato, invece che sull’hardware.

I sistemi iperconvergenti, infatti, sono framework IT che separano le risorse dall’hardware fisico e ne consentono l’utilizzo e la gestione unificata da un’unica piattaforma.

L’obiettivo ultimo delle strutture iperconvergenti è quello di incrementare agilità e scalabilità, ottimizzare le risorse e ridurre le complessità dei data center.


 

28 luglio 2022 – Secondo Massimo Ficagna, Senior Advisor dell’Osservatorio “Enterprise Application Governance” della School of Management del Politecnico di Milano, l’iperconvergenza è destinata a divenire indispensabile per ogni impresa: “O l’azienda è destinata a morire o tra poco dovrà cambiare per forza. Se oggi non ha il problema, l’avrà domani, e sarà bene che l’abbia, perché se no sarà ben presto del tutto sorpassata.”

L’infrastruttura iperconvergente (HCI - Hyper-Converged Infrastructure) rappresenta l’innovazione dei data center, in quanto combina agilità, scalabilità, risparmio e semplicità di gestione in un unico sistema.

La visione della tradizionale infrastruttura IT è radicalmente rivista dalla concenzione iperconvergente basata sul software e sulla virtualizzazione, capaci di integrare tutte le componenti del data center in una sola infrastruttura virtuale.

I sistemi integrati possono anche appartenere a vendor differenti ed essere combinati successivamente in un’unica soluzione, garantendo al cliente la massima user experience, facilità di acquisto e gestione.

 

Perché scegliere i sistemi iperconvergenti

I sistemi iperconvergenti riducono le complessità ed i costi legati alle risorse hardware (riduzione del TCO, Total Cost of Ownership), sia di acquisto che di manutenzione, e favoriscono la scalabilità illimitata delle risorse. Ma soprattutto sono ideali per le migliori performances dovute all’accesso più diretto ai componenti storage che risiedono direttamente nei server piuttosto che su storage separati come nelle infrastrutture tradizionali, abbattendo così i “silos” di storage ed elaborazione.

Per questo motivo contribuiscono a ridurre i costi ed il lavoro del team IT sull’hardware fisico e permettono di concentrare le risorse sul core business e lo sviluppo degli applicativi.

 

In breve, le soluzioni iperconvergenti offrono:

 

Il vantaggio principale per chi sceglie le soluzioni iperconvergenti sta proprio nella riduzione dell’hardware e delle complessità legate a infrastrutture disomogenee.

Unire tutto il proprio data center in una sola soluzione consente anche di avere una visione globale su ogni aspetto, in un’unica architettura, e una gestione facile rispetto alle tradizionali, trasformando l’infrastruttura in un servizio.

 

Soluzioni iperconvergenti MEET IT

MEET IT offre sistemi iperconvergenti per enti pubblici e aziende di tutte le dimensioni, personalizzando i servizi sulle specifiche necessità e budget del cliente. Una delle più gettonate soluzioni iperconvergenti presenti nella nostra offerta è il Software-defined Storage del partner DataCore.

 

Porta i tuoi dati in un data center di ultima generazione.

Contattaci per maggiori informazioni o per una consulenza gratuita >>

 

 

Caricamento...